I TV LED - il nome dato agli schermi LCD con retroilluminazione a LED - sono disponibili con frequenze di aggiornamento sempre più veloci; ma più veloce non è sempre meglio. Solo perché una TV LED ha una frequenza di aggiornamento rapida, misurata in Hertz, non significa che hai bisogno di tutta quella velocità extra.

Partita di tennis in televisione

Cos'è una TV LED?

Il termine TV LED è di per sé un termine improprio; questi televisori utilizzano effettivamente la tecnologia LCD - abbreviazione di display a cristalli liquidi - per generare le decine di migliaia di colori che vedi sullo schermo della TV. La parte LED del nome deriva dalla retroilluminazione. Mentre molti televisori LCD più vecchi sul mercato utilizzano lampade fluorescenti a catodo freddo per la retroilluminazione, altri utilizzano la più recente tecnologia LED. Abbreviazione di diodi emettitori di luce, i LED richiedono meno energia per funzionare, riducendo la bolletta elettrica di un utente. Sono inoltre disponibili in una varietà di stili, tra cui full-array con e senza oscuramento locale, che può portare a neri più veri rispetto ai televisori LCD che utilizzano la retroilluminazione CCFL.

Frequenza di aggiornamento spiegata

I termini 100Hz e 200Hz si riferiscono alla frequenza di aggiornamento di un televisore. Misurata in Hertz, la frequenza di aggiornamento si riferisce alla frequenza con cui la TV aggiorna l'immagine sullo schermo. Più veloce è la frequenza di aggiornamento, più frequentemente la TV riceve questi dati. Il termine 100Hz indica che una TV aggiorna i dati dell'immagine 100 volte al secondo; in altre parole, stai vedendo 100 fotogrammi al secondo. Una frequenza di aggiornamento di 200Hz indica che il televisore sta aggiornando i dati delle immagini ricevuti dalla sorgente due volte più spesso o 200 volte al secondo.

La frequenza di aggiornamento è importante?

In teoria, una frequenza di aggiornamento più rapida dovrebbe significare un'immagine più chiara con meno sfocatura; questo è un colpo comune sui televisori LCD dei critici, che affermano che i televisori LCD - e quelli LCD con retroilluminazione a LED - non trasmettono immagini fluide, specialmente durante eventi ad alta azione come sport o film d'avventura. Ma la velocità standard di trasmissione dei dati per la televisione americana è di 60Hz o 60 frame al secondo. Sia che tu stia visualizzando questa programmazione su una TV LED a 100Hz o 200Hz, il tuo televisore è costretto a estrapolare i dati che riceve dalla sorgente per creare frame che non sono originali alla sorgente.

Funzionalità che contano

Mentre le frequenze di aggiornamento sempre più veloci possono talvolta essere estranee, altre funzionalità disponibili sui TV LED che vanno di pari passo con le frequenze di aggiornamento non lo sono. Una di queste funzioni chiave è la scansione progressiva e interlacciata, simboleggiata dalle lettere "p" e "i" dopo una risoluzione del televisore, ad esempio 1080i o 720p. "P" si riferisce alla scansione progressiva; se stai guardando uno spettacolo su una TV LED a 100Hz che utilizza la scansione progressiva, stai davvero vedendo 100 frame al secondo. Questo perché la scansione progressiva esegue la scansione dell'intero frame contemporaneamente. La scansione interlacciata, tuttavia, divide ogni fotogramma in due; se stavi guardando uno spettacolo su una TV LED a 200Hz che utilizza la scansione interlacciata, vedrai due versioni di ciascun fotogramma: in altre parole, l'immagine su una TV a scansione progressiva a 100Hz sembrerà quasi identica all'immagine su una interlacciata a 200Hz scansiona la TV.