Un sistema operativo proprietario è quello che una determinata azienda concettualizza, progetta, sviluppa e vende. Esempi di sistemi operativi proprietari sono Windows e Mac OS X. Questi sistemi operativi sono progettati e venduti da queste società e non intendono essere manomessi o modificati dagli utenti. I sistemi operativi open source consentono all'utente di modificare e cambiarlo dopo il download. Esempi di sistemi operativi open source sono Linux per personal computer e Android per dispositivi mobili.

...

Esperienza utente semplificata

Per i non esperti di tecnologia, i sistemi operativi proprietari come Windows e OS X rendono l'esperienza utente complessiva più semplice e fluida. La più ampia gamma di opzioni disponibili in open source riduce l'appeal immediato del prodotto in quanto richiede agli utenti di impostare le preferenze e configurare il sistema a proprio piacimento.

Effetto moltiplicatore utente

L'effetto moltiplicatore è il processo in cui sempre più utenti sono attratti da un prodotto specifico - in questo caso, un sistema operativo - basato sul numero crescente di persone che già lo utilizzano. Più utenti significa che gli sviluppatori sono più propensi a progettare software basato sul sistema operativo. Questo a sua volta spinge più utenti a passare al sistema operativo. I sistemi proprietari possono avere un vantaggio nel corteggiare gli utenti a causa delle capacità pubblicitarie delle grandi aziende che li progettano.

Personalizzazione limitata

Un sistema proprietario può essere frustrante per le persone a cui piace controllare e modificare vari aspetti del proprio sistema operativo. Le aziende che progettano sistemi operativi proprietari possono rendere intenzionalmente difficile, e talvolta impossibile, modificare o persino visualizzare il codice sorgente. Le società di software in genere vogliono proteggere l'integrità del loro prodotto e impedire alle persone di rubare conoscenze proprietarie visualizzando codice sorgente sensibile.

interoperabilità

I sistemi operativi sono spesso progettati per funzionare con un set fisso di specifiche hardware. I sistemi operativi open source sono progettati per funzionare praticamente su qualsiasi computer. Questo non è stato storicamente il caso dei sistemi proprietari. Ad esempio, è solo dall'introduzione dei processori Intel nell'hardware Mac che i computer sono stati in grado di eseguire Windows. Inoltre, mentre Android è stato progettato per funzionare su una vasta gamma di specifiche hardware, iOS può essere eseguito solo su iPhone.