Numerosi comuni e aziende hanno sperimentato installazioni Wi-Fi esterne che hanno prodotto risultati contrastanti. Un esempio è il Wi-Fi della community di Google nella regione di Palo Alto nella Bay Area di San Francisco. Mentre una serie di fattori ha rallentato il lancio del Wi-Fi basato sulla comunità, una delle domande in corso è come il tempo influisce sulla ricezione e sull'apparecchiatura del segnale Wi-Fi.

...

Segnali di pioggia e radio

...

Le condizioni meteorologiche che hanno il maggiore effetto su un segnale Wi-Fi sono le precipitazioni, in particolare per le configurazioni wireless che utilizzano la frequenza radio a 2,4 GHz. Le goccioline d'acqua assorbono questa frequenza radio e bloccano parzialmente il segnale. Prove aneddotiche di comunità con Wi-Fi pubblico basato su palo della luce suggeriscono che i giorni di pioggia hanno avuto un impatto sulla potenza del segnale. Anche così, i segnali Wi-Fi sono a corto raggio e di solito vengono distribuiti in ambienti chiusi. Mentre la pioggia può creare interferenze - più o meno allo stesso modo che limita la visibilità per gli occhi umani - l'attenuazione dovuta alla distanza dal router è un colpevole molto più probabile per la bassa potenza del segnale.

Segnali di temperatura e radio

...

I segnali Wi-Fi stessi ignorano la temperatura in un determinato ambiente. Mentre ci sono molte prove aneddotiche che i servizi Wi-Fi della comunità funzionano meno bene nei giorni caldi, quando la temperatura supera i 90 gradi Fahrenheit, la spiegazione ha meno a che fare con la potenza del segnale e più a che fare con il surriscaldamento delle apparecchiature. I dispositivi Wi-Fi, come tutte le apparecchiature elettroniche, sono progettati per funzionare in un intervallo di temperatura limitato. Sebbene sia possibile riscaldare le apparecchiature wireless in inverno, a causa della necessità di antenne esposte, in estate non è possibile raffreddare un sistema Wi-Fi all'aperto.

Interruzioni meteorologiche ed elettriche

...

L'altro impatto maggiore sull'infrastruttura Wi-Fi esterna - così come sui servizi di telefonia cellulare - è il danno del vento a torri di trasmissione, alberi che cadono e rischi simili. Questi effetti secondari causati da condizioni meteorologiche estreme possono essere causati da tempeste di vento, bufere di neve, uragani e tornado. Le interruzioni di corrente causate da condizioni meteorologiche estreme interferiscono con il Wi-Fi esterno e i servizi del sistema cellulare. È anche teoricamente possibile che un'espulsione di massa coronale sufficientemente potente - una chiazza di plasma carico elettricamente dal sole che interagisce con il campo magnetico terrestre - per eliminare l'infrastruttura Wi-Fi esterna. Questo tipo di fenomeno danneggerebbe anche la maggior parte dei satelliti di comunicazione, causando interruzioni di corrente in una vasta area geografica.

Wi-Fi al coperto e meteo

...

Il Wi-Fi nella sua forma più comune - un router wireless utilizzato in un ufficio, appartamento o casa - è in gran parte immune agli effetti meteorologici. Il tempo può influire sulla ricezione Wi-Fi se stai cercando di ottenere un segnale attraverso uno spazio all'aperto aperto; ad esempio, nel tuo garage indipendente convertito in un ufficio. Il Wi-Fi ha solo un'interazione limitata con il tempo in circostanze normali - circa lo stesso grado di interazione che potresti sperimentare usando un telefono cellulare.