I server forniscono agli utenti l'accesso a risorse condivise come e-mail, dati e stampanti. Questa capacità di condividere risorse con controllo e amministrazione centralizzati rende i server più attraenti per le aziende rispetto all'alternativa della rete peer-to-peer, che può diventare amministrativamente il "selvaggio West". Uno svantaggio dell'approccio del server è evidente quando il server si arresta per qualche motivo, privando gli utenti di risorse per un certo periodo.

...

Uptime del server

Man mano che gli utenti inseriscono sempre più informazioni sui server e le aziende riducono i costi eliminando molte stampanti desktop a favore di alcune stampanti condivise, il ruolo del server diventa più importante. Le regole dei tempi di attività in un ambiente server centralizzato e gli utenti urlano rapidamente quando qualcosa va storto. È fondamentale che gli amministratori dei server elaborino procedure che massimizzino il tempo di attività, il che si traduce in una maggiore produttività per gli utenti.

Tempo di inattività pianificato

Indipendentemente dalla validità delle procedure operative, gli amministratori del server devono eseguire occasionalmente la manutenzione ordinaria sul server. È necessario installare gli aggiornamenti del software, eseguire i backup e qualsiasi altra manutenzione richiesta richiede in genere che il server sia inattivo per un certo periodo di tempo. I tempi di inattività pianificati fanno parte della massimizzazione dei tempi di attività ed è in genere programmato nei fine settimana al fine di ridurre al minimo l'impatto dell'utente. Mentre questo "down" e "up" del server è tecnicamente un rimbalzo, il termine è più tipicamente applicato ai tempi di inattività di emergenza.

Downtime di emergenza

A volte un server sperimenterà "tempi di inattività di emergenza". Ciò può accadere quando un'unità disco si guasta o un alimentatore si esaurisce o quando si verifica una serie di problemi imprevisti. Ciò può avvenire indipendentemente dal livello di attenzione alle procedure operative. In genere, questo tipo di downtime si verifica nel momento peggiore possibile, ad esempio durante l'elaborazione delle buste paga. Di tanto in tanto, un server si "blocca", senza fornire indicazioni su quale sia il problema, ma non si interrompe del tutto.

Bouncing the Server

Il riavvio del server in genere richiede uno spegnimento intenso. Ciò significa che l'amministratore o il tecnico deve interrompere l'alimentazione del dispositivo in un "arresto non controllato". Questa è la parte "giù" del rimbalzo. Una volta che il server è completamente spento e tutte le attività sono cessate, l'amministratore riavvia il server. Questa è la parte "in alto" del rimbalzo. Se tutto va bene, il server tornerà al normale stato operativo. Nella migliore delle ipotesi, l'amministratore sarà in grado di trovare i registri che indicano il motivo del problema. Tuttavia, la maggior parte delle volte non vi è alcuna indicazione di ciò che ha innescato la necessità del rimbalzo del server.