Un database di file flat memorizza i dati in un'unica struttura di tabella. Un database relazionale utilizza più strutture di tabelle, riferimenti incrociati tra tabelle. Le tabelle in entrambi organizzano i record in righe, con ogni colonna che contiene un singolo pezzo di dati nel record.

...

Storia

I database di file flat sono stati uno sviluppo naturale all'inizio della storia dell'informatica. Il modello di database relazionale è stato sviluppato e implementato nei primi anni '70, principalmente da IBM.

Database di file flat

I database di file flat sono in genere file di testo semplice che memorizzano un record per riga, con campi di record delimitati da spazi bianchi o da un carattere di delimitazione. I database di file flat possono essere letti direttamente da una varietà di applicazioni software.

Database relazionale

Oltre alle tabelle dei dati, i database relazionali utilizzano "indici" per trovare rapidamente i record in base a criteri di ricerca. I database relazionali richiedono generalmente un sistema di gestione di database relazionali (RDBMS) per gestire e accedere ai dati.

Benefici

I database di file flat sono semplici e portatili e in genere possono essere utilizzati senza richiedere software speciali. I database relazionali sono più veloci, più efficienti e più potenti dei file flat. La maggior parte dei RDBMS fornisce l'accesso al database su reti.

Software

Il software originariamente basato su una struttura di database di file flat includeva FileMaker, Berkeley DB e Borland Reflex. I moderni sistemi di database relazionali moderni includono Oracle, MySQL e PostgreSQL.