AT (Advanced Technology) e ATX (Advanced Technology Extended) sono due standard di alimentazione incompatibili. Mentre entrambi gli alimentatori condividono alcuni degli stessi connettori, la tecnologia alla base di entrambi è piuttosto diversa e richiede schede madri e custodie per computer diverse. Lo stile AT è stato utilizzato tra il 1980 e il 1997 circa, mentre lo standard ATX è attuale.

...

Connettore di alimentazione principale

Il connettore di alimentazione principale sugli alimentatori AT e ATX è molto diverso e per questo richiedono schede madri diverse. Il connettore di alimentazione principale su un alimentatore AT è in realtà due connettori a sei pin separati che si collegano nella scheda madre fianco a fianco in una singola fila. Il connettore di alimentazione principale ATX è un singolo connettore a 20 o 24 pin che posiziona i pin su due file.

Interruttore di alimentazione

L'interruttore di alimentazione degli alimentatori di tipo AT è integrato direttamente nell'alimentatore stesso. Questo è un interruttore fisico che accende e spegne l'alimentatore. Gli alimentatori di tipo ATX utilizzano un "interruttore" controllato dalla scheda madre. Ciò consente a un computer con un alimentatore ATX di spegnersi tramite software.

Potenza

Gli alimentatori meno recenti forniscono una potenza nominale inferiore rispetto a quelli più recenti. I più recenti alimentatori in stile ATX forniscono in genere 300 o più watt, mentre gli alimentatori in stile AT forniscono in genere una potenza inferiore a 250.

Connettori

Sebbene gli alimentatori AT e ATX condividano molti connettori, gli alimentatori ATX possono avere connettori, come SATA e ATX12V a 4 pin, che non sono mai apparsi sugli alimentatori AT a causa della tecnologia post-datazione dell'alimentatore AT. Inoltre, un alimentatore AT ha più connettori mini-Molex per dispositivi come unità floppy.