Le vendite di televisori a cristalli liquidi (LCD) sono notevolmente aumentate nell'ultimo decennio, causando una diminuzione delle vendite di televisori vecchio stile. I televisori vecchio stile sono noti anche come televisori a tubo catodico (CRT), che prendono il nome dal loro tubo interno. I differenziali di vendita sono in gran parte dovuti alle enormi differenze tra i due tipi di televisori.

...

Tecnologia

I televisori a tubo catodico (CRT) proiettano un'immagine prendendo un segnale in entrata e suddividendo i suoi componenti audio e video. Il video viene portato attraverso un fascio di elettroni e in un singolo tubo a raggi catodici, illuminando i fosfori all'interno dello schermo della TV. Questo crea un'immagine fatta di luci rosse, verdi e blu. Il componente audio viene portato attraverso un circuito audio e trasmesso a un altoparlante.

I televisori a cristalli liquidi (LCD), invece, funzionano illuminando la luce attraverso un sottile strato di cristalli liquidi. Questi cristalli liquidi piegano la luce, consentendo loro di rispondere alla corrente elettrica per determinare quale filtro colorato illuminare. I filtri colorati si trovano in ogni pixel, in grado di produrre luce rossa, blu o verde.

Performance visiva

I televisori LCD offrono un'immagine più nitida rispetto alle loro controparti CRT grazie alla versatilità di ciascun pixel. I CRT creano un'immagine sfocando i pixel che possono essere esclusivamente verdi, blu o rossi, mentre le immagini LCD sono più chiare a causa della capacità dei pixel di essere uno di quei colori. Le immagini sono anche più luminose su un LCD, consentendo il doppio della luminosità fornita da un CRT. La luminosità del televisore LCD consente inoltre agli spettatori di vedere immagini ininterrotte dalla luce solare o da una forte illuminazione artificiale. Inoltre, la capacità di vedere immagini senza sfocatura generale riduce l'affaticamento degli occhi per gli spettatori.

Sfortunatamente, le prestazioni visive del televisore LCD nel tempo possono essere influenzate da pixel morti. I pixel morti non funzionano più e si sono esauriti a causa della quantità di tensione che hanno subito. Gli utenti, tuttavia, possono ottenere una sostituzione della televisione se il dispositivo è ancora in garanzia. Altrimenti, gli utenti dovranno cercare opzioni di riparazione.

Peso

I televisori CRT richiedono una grande quantità di spazio per ospitare i loro componenti principali, contribuendo al loro design voluminoso e pesante. Di conseguenza, i televisori più recenti non saranno più grandi di 36 pollici nelle dimensioni dello schermo. Al contrario, i televisori LCD sono progettati per essere compatti, di solito misurano meno di 10 pollici di profondità. Ciò consente agli LCD di pesare quasi meno della metà del CRT medio. I televisori LCD da quindici pollici possono pesare tra sei e otto libbre.

Consumo di energia

I televisori LCD consumano quasi la metà della potenza richiesta dai televisori CRT ed emettono meno radiazioni elettromagnetiche. Un televisore LCD da 15 pollici, ad esempio, consumerà 25 watt, a differenza di un CRT da 17 pollici che consuma 80 watt. La differenza di conversione rimane la stessa in modalità standby; I CRT consumano cinque watt in modalità standby, mentre gli LCD consumano tre watt. Le enormi differenze tra LCD e CRT hanno spinto il Giappone a sostituire il maggior numero possibile di CRT con LCD per risparmiare 3 miliardi di kWh di consumo energetico.

Naturalmente, più grande è la televisione, maggiore sarà il consumo di energia indipendentemente dal suo tipo. Un televisore LCD da 32 pollici richiederà la metà della potenza di cui ha bisogno un LCD da 52 pollici. Questa è una considerazione utile per le persone che cercano di sostituire un televisore CRT con un televisore LCD a schermo eccezionalmente grande.